Canone Unico Patrimoniale

Il Canone Unico Patrimoniale sostituisce, dal 1° gennaio 2021, la Tassa di Occupazione di Spazi e Aree Pubbliche e l'Imposta Comunale sulla Pubblicità.

Cos'è

A decorrere dal 1 gennaio 2021, per effetto dell’art. 1, comma 816, della legge di bilancio 2020, le entrate di diversa natura, vale a dire la tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP), il canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP), l’imposta comunale sulla pubblicità̀ e il diritto sulle pubbliche affissioni (ICPDPA), il canone per l’installazione dei mezzi pubblicitari (CIMP) e il canone di cui all’art. 27, commi 7 e 8, del D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (codice della strada), sono sostituite dal Canone Unico Patrimoniale comunque comprensivo di qualunque canone ricognitorio o concessorio previsto da norme di legge e dai regolamenti comunali e provinciali, fatti salvi quelli connessi a prestazioni di servizi.

Tramite PagoPA è possibile pagare in modo veloce e moderno il Canone Unico Patrimoniale.

A chi si rivolge

Ufficio responsabile

Costi

Vincoli

Istruzioni

Accesso al servizio